Categoria: Satiricon

La rubrica di Giuseppe Nibali

Minus quam duabus horis mecum moraris,
et saepius poetice quam humane locutus es…

“Non sono neanche due ore che sei con me e hai sempre parlato da poeta invece che da uomo. Non mi fa meraviglia che il popolo ti prenda a sassate. Mi riempirò anche io il grembo di sassi, e tutte le volte che poeterai, ti farò uscire il sangue dalla testa”.

Encolpio al vecchio poeta Eumolpo, dal Satiricon di Petronio Arbitro.